Recensioni Fantastiche e dove trovarle..

  • gennaio 31st, 2017
  • Project
  • 0 Comments
  • samutojj

Benvenuti, da questa settimana inizierà una nuova rubrica di valutazione filmografica. Analizzeremo e visioneremo dei film per poi valutarli secondo parametri altamente indicativi e professionali. In questo modo vi aiuteremo a scegliere il film Adatto per una serata tra amici, con la nuova fidanzata, con l’amico psicopatico, in solitudine o con i nonni. Seguite la mia rubrica e vedrete che avrete gli strumenti giusti per fare una scelta oculata. Spieghiamo brevemente i parametri di valutazione:

“livellosconcio” valuta la presenza di nudità, scene dal carico erotico elevato movimenti inconsueti. In base agli uccelli evidenziati è più sconcio o meno sconcio. Ricorda che ogni film, partendo dai cartoni [vedi La Sirenetta Disney] ha una piccola parte di carica sessuale. Sopra i 4 uccelli è sconsigliata la visione a portatori di ByPass, con i nonni e col tablet sul Treno Regionale tratta casa/lavoro, UNiversità/lavoro e così via.

 

“violenzagratis” è un parametro usato anche per l’assegnazione degli Oscar. In base ai teschi si capisce quante scene di violenza, sangue schizzante, splatter e ulteriori maltrattamenti non elencabili ci sono. E’ un indice, per gli amici violenti, molto importante ed essenziale per la scelta di un film. 5 teschi equivalgono all’Apocalisse totale oppure ad un unghia saltata fino ad arrivare a mezzo teschio che rappresenta la rimozione di un punto nero. Film pacifisti hanno zero teschi.

“usoramumana” è un parametro che indica l’impegno mentale che occorre per la visione del film. Trame incasinate [Mulholland Drive, Fantaghirò] hanno sopra le 4 cassette e mezzo. Film poco impegnativi e leggeri avranno poche cassettine. Ricorda però “Tanta trama tanta gloria”… vabbè più o meno..

 

“fantarealezza” è il criterio che stabilisce in modo assolutamente chiaro e incontrovertibile se un film è fantasy o tratto da una storia vera, o tratto da una storia vera ma sembra una puttanata, o una storia inventata che sembra vera, oppure tratto da una storia veramente fantasy e poi realizzato vero.. ??!! insomma volevo metterci il funghetto…

 

In base alla “spettacolarità” capiamo se un film ha o meno effetti speciali, creature enormi, robe giganti, esplosioni straordinarie, affari e vincite al Casinò Apache infinite. Il Martini con Oliva è un ottimo indicatore, per semplificarti l’dea, più se ne sono bevuti regista&Co e più americanate ci sono nel film. Parti umane giganti rientrano nella prima categoria degli uccelli.

 

“humorometro” definisce quanta carica erotica c’è all’interno del fil….maledetto copia incolla.. definisce la carica umoristica del film. Ovviamente non è detto che un film comico debba avere l’humorometro alle stelle, magari si parla di una ciofeca.  L’umorismo si trova anche nelle piccole cose e nei “piccoli” film.

“alafindelafera” è il top degli indicatori, la Regina della filmografia,  il boss delle Torte dei Registi, il direttore delle Fotografia del tuo Instagram. Riassume tutti i parametri e ne aggiunge altri completando la valutazione del film. Non tralascia nulla. Un capolavoro avrà raramente 6 maiali, deve essere il miglior film tra i migliori film tra i migliori Registi facenti parte di un elite di Registi Fantastici. Possibilmente morti. Poeticamente con alcuni francesismi questo valore indica quanti maiali hai comprato dopo aver ispezionato attentamente la Fiera. A la fin de la fera i maiali quanti sono?

 

Nell’immagine del Post una simulazione di “Recensioni Fantastiche e dove trovarle..”

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *